Le Clos | Vini
  

Tunia (Val di Chiana, Toscana)

Tunia è il nome, ma i protagonisti sono tre: Francesca, Chiara e Andrea. Francesca è biologa ed enologa e "ça va sans dire" si occupa della parte produttiva; Chiara da buon economista cura gli aspetti commerciali; Andrea detta le strategie. La cifra stilistica di questa interessantissima realtà potrebbe essere sintetizzata in due parole chiave: la prima è "biologico" in quanto l'ambiente naturale prescelto è ricco di biodiversità circondato com'è da boschi e uliveti, e quindi perché il.basso interventismo alla base della filosofia produttiva intrapresa è quanto di più  sostenibile si possa immaginare; la seconda parola chiave è "terroir" essendo la vocazione storica e naturale al vino di queste colline radicato nel tempo come testimoniato da documenti rinvenuti presso il vicino Castello di Dorna. La superficie vitata complessiva conta 15 ettari di cui una decina con ceppi prossimi al mezzo secolo di età. Le varietà prevalenti sono il Sangiovese, il Colorino, il Canaiolo, il Trebbiano e il Cabernet Sauvignon, per la produzione di 5 etichette tutte caratterizzate da pulsante energia e ragguardevole ritmiticità di beva.