02

ITALIA:
Selezionati con maniacale attenzione per formare un gruppo di cui siamo orgogliosi

 
AGOSTINO BOSCO
42_1big.jpg
BORGOGNA

Il rango e le denominazioni della proposta "négoce" di Jérôme Castagnier rendono necessaria una premessa: l'attività di "négociant"  infatti è spesso svolta da intermediari di professione o produttori intenti a immettere sul mercato ingenti o maggiori quantitativi di bottiglie. Nel caso di Jérôme Castagnier, i quantitativi sono addirittura inferiori a quelli già irrisori dell'originario Domaine Castagnier e riguardano vigne di altissimo lignaggio con un' attenzione particolare rivolta ai bianchi della Côte de Beaune provenienti dai Cru storicamente più vocati. Le uve vengono conferite da un ristretto gruppo di coltivatori che lavorano in regime biologico o biodinamico e quindi successivamente vinificate da Jérôme nella sua cantina. Quando scorrerete lo sguardo su queste etichette rimarrete sbalorditi,  quando le degusterete ne sarete sicuramente conquistati.

1200px-Santenay_-_Vignoble.JPG
Andrea-Bosco-e-Vigna.jpg

L'azienda agricola Bosco Agostino è una piccola realtà vitivinicola sita nel comune di La Morra, nel cuore delle Langhe del Barolo. Questa cantina, tutt'oggi a gestione familiare, fu fondata da Pietro Bosco che si dedicò fino ai tardi anni 70' al conferimento delle uve ai produttori della zona, secondo l'usanza del tempo. Nel 1979 Pietro decise di emanciparsi dal ruolo di conferitore iniziando a vinificare in proprio quel vino che fino ad allora era limitato all'uso familiare. Da quel giorno l'azienda prese il nome del figlio Agostino, padre di Andrea attualmente al timone di questa realtà, dopo un diploma conseguito alla Scuola Enologica di Alba. L'abilità di Andrea Bosco nel cogliere in eredità l'attaccamento alle tradizioni e nel condurre un percorso di ammodernamento nella gestione della cantina, hanno collocato queste etichette tra le più interessanti novità del panorama vinicolo di Langa. Le varietà sono quelle tradizionali del territorio quali il Nebbiolo, la Barbera e il Dolcetto, coltivate su un'estensione vitata di 4 ettari tutti all'interno del comprensorio di La Morra. I due Cru della famiglia Bosco il "Neirane" e "La Serra" sono all' origine di Barolo tanto differenti tra loro quanto di carattere e fortemente identitari.

46516018_10166841357432037_9134728301321
46516018_10166841357432037_9134728301321

press to zoom
128015226_10168969150282037_134234830798
128015226_10168969150282037_134234830798

press to zoom
152762059_10169207940682037_730499134329
152762059_10169207940682037_730499134329

press to zoom
46516018_10166841357432037_9134728301321
46516018_10166841357432037_9134728301321

press to zoom
1/7
 
TUNIA
35_1big_edited.jpg

Tunia è il nome, ma i protagonisti sono tre: Francesca, Chiara e Andrea. Francesca è biologa ed enologa e "ça va sans dire" si occupa della parte produttiva; Chiara da buon economista cura gli aspetti commerciali; Andrea detta le strategie. La cifra stilistica di questa interessantissima realtà potrebbe essere sintetizzata in due parole chiave: la prima è "biologico" in quanto l'ambiente naturale prescelto è ricco di biodiversità circondato com'è da boschi e uliveti, e quindi perché il.basso interventismo alla base della filosofia produttiva intrapresa è quanto di più  sostenibile si possa immaginare; la seconda parola chiave è "terroir" essendo la vocazione storica e naturale al vino di queste colline radicato nel tempo come testimoniato da documenti rinvenuti presso il vicino Castello di Dorna. La superficie vitata complessiva conta 15 ettari di cui una decina con ceppi prossimi al mezzo secolo di età. Le varietà prevalenti sono il Sangiovese, il Colorino, il Canaiolo, il Trebbiano e il Cabernet Sauvignon, per la produzione di 5 etichette tutte caratterizzate da pulsante energia e ragguardevole ritmiticità di beva.

10633474_798110153574741_748842327557011
10633474_798110153574741_748842327557011

press to zoom
10517269_774930495892707_316489073663842
10517269_774930495892707_316489073663842

press to zoom
10653420_806900592695697_184529730434531
10653420_806900592695697_184529730434531

press to zoom
10633474_798110153574741_748842327557011
10633474_798110153574741_748842327557011

press to zoom
1/8
 
MARGÒ
885523_10200094114951858_819626332887380

Carlo Tabarrini è un un'artigiano del vino straordinariamente dotato che con tenacia ha perseguito il sogno di una vita partendo da zero in senso letterale: nessuna vigna di proprietà, nessuna posizione economica di favore, ma solo tanta passione mutuata sin dall'infanzia dal nonno che osservava affascinato fare vino per sé e la sua famiglia . Dapprima operaio alla Perugina ,di notte lavora in fabbrica e di giorno cura un vigna affittata subito fuori Perugia. Giorno dopo giorno la passione si predominante , le conoscenze agronomiche si affinano e con esse la consapevolezza e la determinazione a ottenere vini autentici, di qualità e senza compromessi oltre che nel più totale rispetto dei processi naturali. Le varieta' coltivate sono Trebbiano, Grechetto e Sangiovese declinati con marcata personalità e carattere. Vini straordinariamente vivi, dal tratto espressivo e coinvolgente, a volte scontrosi, ma mai premeditati o dimostrativi. Oggi Carlo gode di un un'incredibile successo internazionale, in Francia e Giappone innanzitutto, e i suoi vini sono tra i più " chiacchierati nell' ambiente della viticoltura naturale ". Stanno persino diventando rari, ma per noi e i nostri amici clienti non abbiamo resistito dal trattenerne un po'...

257987_2426050826870_1986527753_o
257987_2426050826870_1986527753_o

press to zoom
179988579_10208647439099616_861907504903
179988579_10208647439099616_861907504903

press to zoom
11802703_10205166958989636_3054321654984
11802703_10205166958989636_3054321654984

press to zoom
257987_2426050826870_1986527753_o
257987_2426050826870_1986527753_o

press to zoom
1/4
 
dalessandro_edited.jpg
TERRA QUERCUS

Dopo la leggendaria esperienza cortonese dei Tenimenti D' Alessandro con l' avvio di fatto della coltivazione e produzione del Syrah di alta qualità in Italia, la famiglia D'Alessandro ha intrapreso un nuovo progetto nel territorio di Sarteano in provincia di Siena sempre nel segno della sconfinata passione e cultura del Prof. Francesco D'Alessandro per i grandi vini di Francia. Coadiuvati dall' emergente e bravissimo enologo lucchese Angelo Bertacchini la proprietà ha intrapreso dopo approfonditi studi agronomici la coltivazione in regime naturale delle varietà bordolesi che tanto traggono giovamento dal peculiare sottosuolo in travertino della zona , oltre che dallo specifico meso - microclima della tenuta. Ne conseguono vini di struggente tensione ed eleganza, molto distanti da certe esperienze caricaturali in chiave filobordolese di altre realtà nazionali. La passione e il focus di LeClos sui vini di Francia mai avrebbe potuto omettere una tappa al Terra Quercus di Sarteano. Segnatevi questo nome perché in futuro ne sentirete parlare spesso. Vini di altissimo rango.

18281_452075474849382_94989100_n
18281_452075474849382_94989100_n

press to zoom
602588_436293449760918_817964522_n
602588_436293449760918_817964522_n

press to zoom
26167101_1627229237333994_20630402142316
26167101_1627229237333994_20630402142316

press to zoom
18281_452075474849382_94989100_n
18281_452075474849382_94989100_n

press to zoom
1/8